• Italiano
  • Inglese

‘In questo momento più forte la consapevolezza che lo sforzo di tanti porterà a trovare soluzioni’

Continuiamo a raccontarvi le storie dei ricercatori AriSLA che, anche durante la diffusione del #coronavirus, hanno continuato ad impegnarsi a portare avanti il loro prezioso lavoro.

Vi parliamo di Mauro Cozzolino, dellIstituto di Farmacologia Traslazionale, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Roma, coordinatore del progetto 4_SPLICEALS’, che riserva un bel ricordo della prof.ssa Maria Teresa Carrì dell’Università di Roma Tor Vergata, scomparsa nel 2018, che ha dedicato la sua vita alla #ricerca: “Il momento che stiamo vivendo e abbiamo vissuto ha determinato un cambiamento che senza dubbio lascerà il segno nella vita di tutti noi. Da ricercatore che da tanti anni studia una malattia come la SLA sono abituato alle sfide che il lavoro di ricerca ci pone quotidianamente, e in un momento come questo è ancora più forte la consapevolezza che lo sforzo di tanti porterà a trovare soluzioni. Spero che la situazione che stiamo vivendo contribuisca ad aumentare la fiducia delle persone nell’importanza della ricerca scientifica. L’incontro che per tanti versi ha segnato la mia vita scientifica e personale è stato quello con la Prof.ssa Maria Teresa Carrì. Devo a lei il mio interesse per la ricerca sulla SLA, la dedizione che sento per questo nostro lavoro ed il senso di rispetto e responsabilità che tutti noi dobbiamo alle persone con SLA, e che Maria Teresa ha saputo trasmettere a quanti hanno condiviso con lei un lungo percorso di vita e di lavoro”. Continua a leggere la sua storia nella nostra pagina ‘Testimoni di speranza’. https://bit.ly/2XJYXde #nonfermarelaricerca

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO