• Italiano
  • Inglese

Nuova pubblicazione sulla rivista scientifica “Scientific Reports” dei risultati del progetto pilota ‘StressFUS’ finanziato da AriSLA

Il progetto pilota ‘StressFUS’, finanziato da Fondazione AriSLA con il Bando 2016, si è proposto di approfondire i meccanismi, non ancora del tutto compresi, alla base della degenerazione dei motoneuroni (le cellule nervose principalmente colpite dalla SLA) causata dalle mutazioni dei geni TDP-43 e FUS. Mutazioni a carico di questi geni, infatti, intervengono ad alterare a vari livelli la produzione di proteine in grado di legare l’RNA, molecola implicata in vari ruoli biologici di codifica, decodifica, regolazione ed espressione dei geni.

Il gruppo di ricerca, coordinato dal Prof. Alessandro Rosa dell’Università Sapienza di Roma in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia, ha studiato l’impatto della mutazione nel gene FUS, utilizzando come modello motoneuroni derivati da cellule staminali pluripotenti indotte (iPSC, induced plutipotent stem cells) derivate da pazienti con SLA.

In un recente lavoro, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista “Scientific Reports” (gruppo editoriale Nature), gli autori hanno chiarito come una specifica mutazione nel gene FUS associata a forme particolarmente aggressive di SLA, possa avere nel motoneurone importanti effetti sul proteoma, ossia l’insieme delle proteine presenti nella cellula.

Prof. Alessandro Rosa

Il meccanismo alla base dell’alterazione del proteomasottolinea il prof. Alessandro Rosasembra coinvolgere il legame aberrante della proteina FUS mutata a una particolare regione dell’RNA messaggero (molecola deputata a codificare le informazioni dal DNA in proteina), denominata 3’UTR. L’effetto più importante si ha a livello di proteine che servono alla cellula per rispondere efficacemente allo stress ossidativo e di proteine che compongono il citoscheletro, ossia l’impalcatura interna del motoneurone”.

A partire da questi risultati, ulteriori studi proseguiranno per capire quale sia il legame tra l’alterazione del citoscheletro e la degenerazione del motoneurone nei pazienti con mutazione nel gene FUS.

E’ possibile consultare la pubblicazione su https://rdcu.be/b5ECx.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO