LO SGUARDO E LA SPERANZA. Il nuovo libro di Mario Melazzini

Lo Sguardo_copdef_alette.inddA 45 anni, Mario Melazzini, medico, scopre di essere malato di SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). È l’inizio di un lungo percorso di accettazione dei propri limiti, per arrivare alla consapevolezza che una malattia che mortifica e limita il corpo non significa necessariamente l’impossibilità di una vita piena e realizzata. Non solo, l’Autore scopre che la malattia può trasformarsi in un’alleata per tutelare quanti ne sono affetti e per provocare riflessioni sul significato della vita, sui concetti di normalità e malattia, sull’impegno dello Stato accanto a chi è indebolito dalla prova.

 Con uno stile che colpisce per schiettezza e trasparenza, Melazzini ripercorre la sua personale esperienza nella lotta contro la SLA e il percorso che lo ha portato ad assumere importanti incarichi nella battaglia per la tutela dei malati e per la ricerca scientifica.

  Il ricavato dell’autobiografia pubblicata da San Paolo è destinato esclusivamente a sostegno della ricerca sulla SLA di Fondazione AriSLA e del Centro Clinico Nemo, specializzato nell’assistenza e nella cura delle persone con malattie neuromuscolari

 Mario Melazzini, Lo Sguardo e la Speranza. La vita è bella, non solo nei film, Edizioni San Paolo 2015, pp. 144, euro 14,00.

 

Un gesto concreto per donare la speranza!

 

Grazie

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO