Dai un pugno alla SLA! Christmas Cup di Karate sostiene AriSLA e la ricerca scientifica

Appuntamento domenica 4 dicembre allo Sport Hall ‘Palamico’ di Castelletto Sopra Ticino per raccogliere fondi a sostegno di Fondazione AriSLA e della ricerca sulla SLA

_____________________________________________________________________________ 

Milano, 30 nCHRISTMAS CUPovembre 2016 – Un aiuto alla ricerca scientifica sulla SLA, malattia neurodegenerativa che pian piano immobilizza tutto il corpo, può arrivare anche dal mondo del karate, dove gli atleti hanno invece bisogno di ogni parte del loro corpo per vincere un avversario. Quest’anno, infatti, per la prima volta l’evento ‘Christmas Cup’, atteso appuntamento per tutti gli atleti di karate della Regione Piemonte, che si svolgerà domenica 4 dicembre allo Sport Hall ‘Palamico’ di Castelletto Sopra Ticino (Via del Lago 2), ha deciso di sposare la mission di AriSLA, Fondazione italiana di ricerca sulla SLA e principale organismo che dal 2009 si occupa esclusivamente di promuovere e sostenere la ricerca scientifica su questa malattia.

In Italia attualmente si contano 6000 malati di SLA. Ad oggi AriSLA ha investito in ricerca oltre 9milioni e 700mila euro, finanziando 56 progetti, ed è al fianco di oltre 250 ricercatori in tutto il Paese, offrendo servizi e strumenti per supportare e coordinare il loro lavoro.

CHRISTMAS CUP A FAVORE DELLA RICERCA SULLA SLA – La giornata di domenica, con inizio delle competizioni sportive alle ore 9, sarà scandita da eventi di intrattenimento e musica per coinvolgere grandi e piccoli in una grande festa dedicata allo sport e al karate. Ad organizzare la manifestazione sportiva il Comitato Regione Piemonte FESIK che per l’edizione 2016 ha inserito nel programma diverse novità, frutto della collaborazione nata quest’anno con la società San Sui Kan Castelletto, diretta dal direttore tecnico Omarini Gabriele. Nel corso della manifestazione sarà promossa una raccolta fondi a sostegno di AriSLA e della ricerca scientifica: la Fondazione sarà presente con un proprio banchetto informativo, dove sarà possibile ricevere tutte le informazioni sulle attività svolte.

IL PROGETTO DA SOSTENERE, OBIETTIVO DI RACCOLTA 3 MILA EURO -Quanto sarà raccolto in occasione della ‘Christmas Cup 2016’ sarà destinato al progetto di ricerca ‘ECO-ALS’, coordinato dal dott. Christian Lunetta, neurologo presso il Centro Clinico Nemo di Milano – Fondazione Serena Onlus, in partnership con l’azienda modenese AUXILIA srl e l’Università degli Studi Milano Bicocca, che metterà a punto un sistema tecnologico per consentire ai pazienti affetti da SLA di poter gestire in totale autonomia la postura del letto articolato e della carrozzina elettrica grazie ad un sistema eye-tracker integrato negli occhiali per la realtà aumentata. Grazie a questo progetto si vuole “restituire” ai pazienti la capacità di governare il proprio corpo e l’ambiente circostante senza essere costretti a dipendere totalmente dai propri cari. L’obiettivo è raccogliere 3mila euro: le donazioni serviranno a sostenere il lavoro della terapista occupazionale del Centro Clinico Nemo, che si occuperà per un anno di individuare e seguire i pazienti, la cui partecipazione sarà fondamentale per testare e validare la tecnologia.

Fondazione AriSLA ringrazia i promotori dell’evento ‘Christmas Cup’ per aver voluto condividere la speranza di costruire un futuro senza SLA.