• Italiano
  • Inglese

PROGETTO “TESTIMONI DI LIBERTA’ – LEGACOOP LOMBARDIA: PER LA RICERCA SULLA SLA SI DONA LA VOCE

sito nuovo testimoniDona la voce alla ricerca sulla SLA” è l’appello lanciato da Fondazione AriSLA agli studenti delle scuole secondarie superiori che hanno partecipato lo scorso 16 dicembre alla giornata delle celebrazioni del 130° anniversario di Legacoop Lombardia.

AriSLA, la Fondazione Italiana di ricerca per la SLA è tra i quattro enti beneficiari della campagna “Testimoni di Libertà” di Legacoop Lombardia e le donazioni sosterranno il progetto di ricerca tecnologica “AllSpeak”, finanziato dalla Fondazione attraverso la sua Call annuale.

“AllSpeak” ha l’obiettivo di supportare le persone affette dalla malattia nel continuare a comunicare con i loro cari ed essere parte attiva del loro contesto sociale.

 L’idea dell’applicazione è quella di valorizzare la capacità vocale residua del paziente utilizzando un software in grado di riconoscere qualunque tipo di suono da lui emesso e di associarlo ad una specifica parola o frase, che verrà riprodotta con la reale voce del soggetto, registrata quando ancora la malattia glielo consente. L’applicazione, installabile in tutti i cellulari dotati di sistema Android, sarà realizzata dall’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, verrà testata dalla Fondazione Centro San Raffaele di Milano e verrà rilasciata gratuitamente a tutte le persone interessate.

I tanti messaggi vocali inviati dagli studenti in queste settimane serviranno per mettere a punto e rendere efficiente la App che aiuterà i pazienti con SLA a sopperire ai deficit di comunicazione causati dalla progressione della malattia, fornendo uno strumento assistenziale semplice ma in grado di migliorare la loro qualità di vita durante tutto l’arco della patologia.

I messaggi vocali potranno servire ai ricercatori per costruire una “banca della voce”, necessaria per testare la App. Ma “Dona la voce alla ricerca” è anche un concorso: Fondazione AriSLA, infatti, ha estratto tre di questi messaggi vocali, premiando chi li ha inviati con la possibilità di trascorrere nelle prossime settimane una giornata nei laboratori di ricerca dove si sta mettendo a punto la App di “AllSpeak”.

“Mi avete reso felice e per questo vi ringrazio”, di Lisa; “Volevo dirti una volta per tutte che ti voglio bene mamma”, inviato da Elena e “L’amore è il bene più prezioso”, di Sonia, sono i messaggi fortunati che permetteranno alle studentesse di stare al fianco dei ricercatori.

Grazie a tutti gli studenti che hanno voluto essere testimoni di speranza, donando la voce a chi ne è stato privato dalla malattia.

E’ consultabile la scheda sul progetto ALLSpeak e la pagina sulle attività di ricerca di AriSLA.

Per prendere visione del progetto “Testimoni di libertà” di Legacoop e contribuire e sostenere la campagna https://www.testimonidiliberta.it/it/

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO