Raggiunta la quota a sostegno del trial ‘Promise’ grazie al contributo di ‘Io Corro Con Giovanni’

img-wordpress-io-corro-con-giovanni

Ancora una volta il gioco di squadra tra realtà no profit attive contro la SLA è riuscito a far raggiungere un nuovo, importante, traguardo. Grazie, infatti, al prezioso contributo di circa 6mila euro da parte dell’Associazione ‘Io Corro Con Giovanni’, è stato possibile giungere a quota 30mila euro da destinare al progetto di ricerca clinica ‘PROMISE’, vincitore del Bando 2013 di AriSLA, Fondazione italiana di ricerca sulla SLA.

AISLA, socio fondatore di Fondazione AriSLA e da anni coinvolta nelle iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi proposte dall’Associazione “Io corro con Giovanni” in Lombardia, aveva promosso lo scorso mese di settembre una campagna di raccolta fondi attraverso il numero solidale 45515 con l’obiettivo di giungere a 30mila euro a supporto dello studio clinico: al termine della campagna, la somma raccolta era stati pari 24.225 euro.

Giuseppe Lauria

Giuseppe Lauria, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze Cliniche della Fondazione IRCCS – Istituto Neurologico “Carlo Besta” di Milano

Adesso grazie all’intervento dell’Associazione ‘Io Corro Con Giovanni’, nata da un’idea di alcuni amici di Giovanni Longoni, Guerriero” scomparso nel 2015 dopo una battaglia decennale contro la Sla, e oggi presieduta da Gilberto Colombo, l’obiettivo è stato completamente raggiunto e la sperimentazione clinica, coordinata da Giuseppe Lauria, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze Cliniche della Fondazione IRCCS – Istituto Neurologico “Carlo Besta” di Milano, potrà proseguire. Lo studio di fase II ha l’obiettivo di testare l’efficacia del Guanabenz, un nuovo farmaco che agisce contrastando l’accumulo patologico di proteine all’interno delle cellule, favorendone l’eliminazione. La sperimentazione, che includerà 208 pazienti, coinvolge 24 centri clinici su tutto il territorio nazionale – in 17 è già partita-  ed è stata disegnata per valutare le potenzialità di questo farmaco nel rallentare il decorso della malattia.

Siamo molto feliciafferma il presidente di AISLA, Massimo Mauroche l’Associazione Io Corro Con Giovanni’ abbia voluto contribuire a sostenere il progetto di ricerca ‘Promise’, in continuità con il rapporto di collaborazione che ci lega da diverso tempo, come testimonia anche il nostro contributo al concorso ‘PriSLA’, tramite cui vengono erogati annualmente premi di laurea per la ricerca sulla SLA. Il nostro è un esempio virtuoso di come realtà no profit possano raggiungere insieme importanti risultati per un obiettivo comune: sconfiggere la SLA”.  

Esprimo il mio ringraziamento ad AISLA e all’Associazione ‘Io Corro con Giovanni’ dichiara il presidente di Fondazione AriSLA, Alberto Fontanaper l’impegno profuso al fianco della ricerca scientifica, dimostrando con concretezza che insieme si è vincenti e che la sinergia tra diverse realtà contro la SLA è la strada da percorrere per ottenere sempre più risultati”.

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO