AISLA Parma dona 6.300 euro ad AriSLA a sostegno del progetto di ricerca ‘Granulopathy’

XX Cariparma runningI fondi sono stati raccolti in occasione della
XX Crédit Agricole Cariparma Running

 

Ancora una volta l’impegno comune a sostegno della ricerca scientifica sulla SLA ha avuto successo. Ammonta, infatti, a 6.300 euro la donazione della sezione di Parma di AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, a Fondazione AriSLA a supporto del progetto di ricerca di base ‘GRANULOPATHY’, coordinato dalla Prof.ssa Serena Carra dell’Università degli Studi di Modena-Reggio Emilia. Le donazioni sono state raccolte in occasione della ‘XX Crédit Agricole Cariparma Running’, evento organizzato dal CUS Parma con il sostegno di Crédit Agricole Cariparma e patrocinato dal Comune di Parma  con l’obiettivo di contribuire a raccogliere fondi per diverse realtà del territorio, tra cui la sezione locale di AISLA, fortemente impegnate per migliorare la vita della comunità.

In particolare ‘ Corri per la vita’ e ‘Corri per la Vita Special’ di 10 km, i due percorsi non competitivi previsti dall’evento, sono stati dedicati a Rossella, malata di SLA e scomparsa qualche anno fa.

2017-09-05-PHOTO-00000608Siamo felici di aver contribuito in modo concreto a supportare un progetto di ricerca attivo sul nostro territorioafferma il Presidente di AiSLA Parma, Lina Fochi (in foto) – Siamo nati nel 2006 dalla volontà di un piccolo gruppo di malati ed i loro familiari, condividendo non solo l’esperienza personale e il percorso di malattia ma anche la fiducia nella ricerca, perché crediamo che sia lo strumento in grado di fornire le risposte che attendono le persone con SLA”.

Presidente AriSLA Alberto FontanaVoglio esprimere il mio sincero ringraziamento ad AiSLA Parma – dichiara il Presidente di Fondazione AriSLA, Alberto Fontanaper questo prezioso gesto che conferma il gioco di squadra a favore della ricerca. In questi anni la mission di AriSLA, nata grazie all’unione tra Fondazione Cariplo, Aisla, Fondazione Vialli e Mauro e Telethon, è stata quella di sostenere concretamente gli studi più validi e innovativi e il nostro impegno è di continuare a farlo finché la malattia non sarà sconfitta, potendo contare sul supporto di quanti come noi credono nel valore della ricerca”.

INFO SUL PROGETTO GRANULOPATHY. Caratteristica della SLA è la presenza nei motoneuroni di aggregati proteici contenenti anche alcune proteine che legano l’RNA, fondamentali per la formazione dei granuli da stress (GS). I GS sono densi aggregati citoplasmatici che appaiono quando la cellula è sotto stress. Lo scopo del progetto è quello di studiare i meccanismi molecolari che portano all’accumulo di aggregati proteici e di granuli da stress, la cui formazione e disgregazione risultano alterati nella patologia, contribuendo a causare tossicità e morte cellulare.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO