• it
  • en

Grazie a Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup 2018: 160mila euro per sostenere la ricerca sulla SLA

foto-vmFondazione AriSLA ringrazia Fondazione Vialli e Mauro, che rappresenta uno dei suoi quattro Soci Fondatori insieme ad AISLA, Fondazione Telethon, Fondazione Cariplo, per aver raggiunto anche quest’anno uno straordinario risultato a sostegno della ricerca sulla SLA.

Lo scorso 28 maggio si è, infatti, svolta la XV edizione della Golf Cup promossa da Fondazione Vialli&Mauro con cui sono stati raccolti 160mila euro per il finanziamento della ricerca sulla SLA. Nello specifico, i fondi saranno devoluti alla Fondazione Italiana di Ricerca per la SLA (AriSLA) e al finanziamento decennale di un posto da Ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino per l’attività di ricerca sulla SLA:

Allo speciale evento, nella nuovissima e prestigiosa location del Villa Carolina Resort, fra le splendide colline del Monferrato, si ritrovati professionisti dell’European Tour, imprenditori e amici del mondo dello sport e dello spettacolo. Tra questi Pep Guardiola, Michel Platini, Andrea Pirlo, Pavel Nedved, Rafa Cabrera Bello, Jamie Donaldson, Stephen Gallacher e George Cotzee.

Fondazione Vialli Mauro ProAm Golf Cup“È stata un’edizione entusiasmante e in una giornata abbiamo raccolto 160.000 euro” – hanno commentato Gianluca Vialli e Massimo Mauro a bordo campo – “siamo contenti di vedere amici e colleghi che, ad ogni edizione, confermano sempre il loro sostegno, dimostrando vicinanza alla Fondazione e al suo obiettivo.”

Ad oggi la Fondazione Vialli e Mauro ha già investito oltre 3.500.000 euro nella Ricerca.

“Un risultato di cui siamo orgogliosi – aveva detto Gianluca Vialli introducendo la Pro Am – che non sarebbe stato possibile raggiungere senza la fiducia e la generosità di tutti gli amici ed aziende che ci sostengono da anni e condividono la nostra missione. Un grazie particolare al nostro Presenting Partner ERG, che ci accompagna fin dalla prima edizione della Vialli e Mauro Golf Cup”.

Massimo Mauro aveva aggiunto, sempre presentando l’evento: “Parte dell’incasso della partita d’addio al calcio di Andrea Pirlo “La Notte Del Maestro”, tenutasi a San Siro il 21 maggio, sarà devoluto alla nostra Fondazione e verrà utilizzato per la costruzione del Centro Clinico Nemo di Brescia specializzato nella cura delle persone affette da malattie neuromuscolari come la SLA, SMA e distrofie muscolari. Siamo tutti profondamente grati ad Andrea e a tutti coloro che credono e supportano il nostro progetto da tanti anni … perché finanziare la ricerca è il nostro sport preferito!”

La formula di gara è stata shot gun 18 buche e le squadre che si sono contese la Vialli e Mauro Golf Cup sono state formate da un Professionista dell’European Tour, una celebrity e due amateurs.

Inoltre le squadre sono state  divise in due super team capitanati da Gianluca Vialli e Massimo Mauro, con l’obiettivo di aggiudicarsi il Vialli e Mauro Best Team Challenge. Per la cronaca a trionfare è stato il team composto da Pep Guardiola, tecnico del Manchester City,  Rafael Cabrera Bello, Marius Guardiola e Andrea Romano.

Due i premi speciali, il “Buca 14” in onore del numero 14 per eccellenza Johan Cruyff, amico e generoso sostenitore della Fondazione è andato all ostesso Guardiola.

Il Premio “Giovane Promessa” in ricordo di Teodoro Soldati, uno dei più talentuosi golfisti italiani scomparso prematuramente all’età di 15 anni, è stato invece consegnato da Marina e Domenico Soldati ad Andrea Romano, vincitore a marzo del French International Boys Championship.

Scarica il comunicato stampa Golf Cup

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO