• it
  • en

Ezogabine /Retigabine

Partendo dall’ipotesi che l’ipereccitabilità neuronale contribuisca alla neurodegenerazione nella SLA, un trial clinico americano di fase II, randomizzato, in doppio cieco, placebo controllato per verificare sicurezza, tollerabilità ed efficacia preliminare della del farmaco anti-epilettico Ezogabine (Potiga, GlaxoSmithKline) si è chiuso nel 2018. Il farmaco agisce sui canali del potassio, riducendo l’eccitabilità neuronale. I risultati, presentati al Meeting mondiale sulla SLA dell’anno scorso, hanno dimostrato la sicurezza e la tollerabilità del trattamento e la sua efficacia nel ridurre l’ipereccitabilità neuronale.  Il trial è stato supportato dalla ALS Association americana, la GlaxoSmithKline, l’Harvard Stem Cell Institute (HSCI) e dall’MGH NCRI.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO