Gestione Diretta dei Finanziamenti

Dal 2012 la modalità unica di gestione dei contributi assegnati dal Bando AriSLA è rappresentata dal regime di gestione diretta.

Con la gestione diretta, gli Uffici Amministrativi di AriSLA si mettono a disposizione del Principal Investigator, per supportarlo quotidianamente nell’amministrazione del budget di progetto, sulla base di quanto da lui espresso nel Piano Economico Integrato.

In concreto, il contributo erogato da AriSLA non viene trasferito all’Ente beneficiario, ma rimane a disposizione del Responsabile scientifico del progetto, il quale sottopone direttamente alla Fondazione ogni richiesta di spesa da lui allocata tra le voci di costo del Piano Economico Integrato, organizzate altresì per anno e Partner nel caso di Full Grant.

In accordo con il Principal Investigator, gli Uffici Amministrativi di AriSLA inoltrano direttamente gli ordini di acquisto di materiali e servizi ai fornitori, nonché attivano i contratti di collaborazione e di borse di studio per i ricercatori impegnati sul progetto.

Le voci di costo escluse dal regime di gestione diretta e trasferite, quindi, all’Ente beneficiario del progetto sono relative agli assegni di ricerca, alle spese di struttura affrontate dall’Ente di ricerca, nonché agli eventuali rimborsi per i costi anticipati dal ricercatore durante i viaggi di missione previsti dal progetto.

Formalmente l’accordo di collaborazione, nella gestione del budget di progetto, tra Fondazione AriSLA e l’Ente beneficiario del contributo avviene in fase di avvio dello studio, attraverso la sottoscrizione della dichiarazione di accettazione del regime di gestione diretta e la relativa accettazione del suo regolamento.

L’efficacia del servizio di gestione diretta è rilevata da alcuni indicatori:

• i Principal Investigator vengono “liberati” dagli aspetti amministrativi, mantenendo esclusivamente il loro impegno nel raggiungimento degli obiettivi scientifici;

• i processi di gestione amministrativa vengono razionalizzati e velocizzati grazie alla garanzia di un tempestivo inoltro dell’ordine al fornitore;

• le aziende fornitrici interagiscono con un interlocutore efficiente e flessibile, che incontra anche il bisogno economico di avere pagamenti assicurati a 30 giorni dalla consegna dell’ordine;

• i ricercatori contrattualizzati da AriSLA hanno la garanzia di ricevere il loro compenso ogni mese.

Ad oggi sono stati gestiti 62 progetti di ricerca, sono stati attivati 74 contratti di ricerca e sono state coinvolte 107 aziende fornitrici.