News

    Importante contributo di ‘Io Corro con Giovanni’ al progetto AriSLA ‘TDP-43- STRUCT’
    img-wordpress-io-corro-con-giovanniAncora una volta l’Associazione ‘Io Corro con Giovanni’ si conferma un prezioso alleato nella lotta contro la SLA e un sostenitore della ricerca scientifica.

     

    L’Associazione, nata da un’idea di alcuni amici di Giovanni Longoni e presieduta da Gilberto Colombo, ha infatti voluto rinnovare il suo impegno a favore della ricerca, stanziando una donazione di 15mila euro per il progetto ‘TDP-43 Struct’, vincitore della Call AriSLA 2017 e coordinato dal Prof. Fabrizio Chiti del Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio” dell’Università degli Studi di Firenze.

    Fabrizio Chiti

    Prof. Fabrizio Chiti del Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio” dell’Università degli Studi di Firenze

    Il progetto si pone l’obiettivo di comprendere i meccanismi che sottintendono l’insorgenza della SLA e indagare il processo neurodegenerativo con approcci altamente innovativi. In particolare, lo studio punta ad ottimizzare il processo di purificazione della proteina TDP-43, che svolge un ruolo centrale nella patogenesi della Sclerosi Laterale Amiotrofica, allo scopo di caratterizzare nel dettaglio la sua struttura e renderla disponibile per la comunità internazionale. La disponibilità di un protocollo per purificare la proteina TDP-43 e la sua successiva caratterizzazione costituiranno elementi fondamentali per l’avanzamento della ricerca sulla SLA e l’ideazione di nuovi percorsi di cura.

    Grazie ai fondi raccolti in occasione della 42° edizione di ViaVai, camminata non competitiva organizzata da diversi anni in sinergia con il Club Alpino Italiano – spiega il presidente dell’Associazione ‘Io Corro con Giovanni’, Gilberto Colombo – abbiamo potuto rinnovare il nostro sostegno a Fondazione AriSLA e supportare uno dei progetti di ricerca selezionati. Crediamo fortemente che le risposte tanto attese dalle persone con SLA e dai loro familiari possano arrivare solo dalla ricerca ed è fondamentale fare il possibile affinché il lavoro dei ricercatori continui”.

    Esprimo il mio sincero grazie e quello di tutta la Fondazione all’Associazione ‘Io Corro con Giovanni’dichiara il presidente AriSLA, Alberto Fontanaper aver voluto ancora una volta rinnovare l’impegno a favore della ricerca scientifica, testimoniando una vicinanza concreta all’operato dei ricercatori. Come AriSLA confermiamo il nostro impegno a mettere ogni strumento a disposizione dell’eccellenza scientifica, con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone con SLA e raggiungere al più presto una cura efficace’.

     

    Read more link text

    SLA, A CAVENAGO D’ADDA DUE EVENTI A FAVORE DELLA RICERCA
    Locandina_ 1° Memorial Achille VignolaVenerdì 13 luglio seminario di divulgazione ‘ConosciamoSLA’ e sabato 15 il triangolare di calcio ‘1^ Memorial Achille Vignola’. L’intero ricavato sarà devoluto a Fondazione AriSLA

     

    _________________________________

    Milano, 11 luglio 2018 – Per ricordare l’allenatore di calcio Achille Vignola, malato di SLA e scomparso recentemente, la Polisportiva Cavenago d'Adda 1972, con il patrocinio dell’amministrazione comunale locale, ha voluto promuovere due eventi al fine di raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica sulla SLA e attuare un’azione di sensibilizzazione su questa gravissima malattia, che oggi in Italia coinvolge circa 6000 persone.

    Il primo appuntamento è il seminario di divulgazione ‘ConosciamoSLA’, che si terrà venerdì 13 luglio, alle ore 21 presso la sala consiliare del Municipio (Via Emilio Conti, 2). All’incontro di approfondimento sulla malattia e sugli sviluppi della ricerca scientifica interverranno la dott.ssa Maddalena Ravasi e il dott. Luca Munari di Fondazione AriSLA, principale ente no profit che in Italia finanzia progetti di ricerca sulla SLA, e la prof.ssa Stefania Corti del Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti dell’Università degli studi di Milano, vincitrice della Call AriSLA 2014 con il progetto di ricerca di base ‘smallRNALS’.

    Domenica 15 luglio, dalle ore 16.00, presso lo Stadio Comunale Angelo Foletti (Viale Italia) si svolgerà il ‘1° Memorial Achille Vignola’, triangolare di calcio in cui si sfideranno le squadre di Cavenago d’Adda, San Martino e Amici di Achille. L’interno ricavato della giornata sarà devoluto a Fondazione AriSLA, che sarà presente con un banchetto informativo.

    Fondazione AriSLA ringrazia sin d'ora gli organizzatori delle due iniziative, quanti parteciperanno e vorranno testimoniare in questo modo la concreta vicinanza alla sua mission.

    Read more link text

    1° Memorial Achille Vignola a favore di AriSLA

    Locandina_ 1° Memorial Achille VignolaLa Polisportiva Cavanego D'Adda 1972 ha deciso di organizzare il '1° Memorial Achille Vignola', in memora dell'amico Achille, malato di SLA, al fine di sostenere la ricerca scientifica sulla SLA e attuare un'azione di sensibilizzazione su questa malattia.

    Con il patrocinio del Comune di Cavenago D'Adda, saranno organizzati due momenti diversi. Il primo, venerdì 13 luglio alle ore 21.00 presso la Sala Consiliare del Municipio, prevede un seminario di approfondimento e sensibilizzazione sulla SLA, dal titolo 'ConosciamoSLA', in cui interverranno il dott. Luca Munari e la dott.ssa Maddalena Ravasi di Fondazione AriSLA e la Prof.ssa Stefania Corti del Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti dell'Università degli studi di Milano.

    Domenica 15 luglio, dalle ore 16 presso lo Stadio Comunale 'Angelo Foletti', si svolgerà il triangolare di calcio che vedrà sfidarsi le squadre di Cavenago D'Adda, San Martino e Amici di Achille. Fondazione AriSLA sarà presente con un suo banchetto informativo durante tutto l'evento, che prevede tra gli altri anche un servizio bar.

    Il ricavato della giornata sarà devoluto a Fondazione AriSLA.

    Cogliamo l'occasione per ringraziare sin d'ora come Fondazione gli organizzatori delle due iniziative, quanti parteciperanno e vorranno testimoniare in questo modo la concreta vicinanza alla nostra mission.

    Read more link text

    SLA GLOBAL DAY, FONTANA (ARISLA): “L’ITALIA ALL’AVANGUARDIA NELLA RICERCA"
    Alberto Fontana

    Alberto Fontana, Presidente di Fondazione AriSLA

    Comunicato stampa

     SLA GLOBAL DAY, FONTANA (ARISLA): “L’ITALIA ALL’AVANGUARDIA NELLA RICERCA, PER QUESTO E’ FONDAMENTALE CONTINUARE AD INVESTIRE PER DARE RISPOSTE A CHI CONVIVE CON LA MALATTIA”

     _____________________________________________

    Milano, 21 giugno 2018 – “In questa speciale giornata è importante ricordare l’impegno dei ricercatori italiani per migliorare la qualità di vita delle persone con SLA. I risultati raggiunti fino ad oggi grazie al loro contributo, dalla scoperta di nuove mutazioni genetiche all'approfondimento del ruolo di molecole mirate a rallentare la progressione della SLA, testimoniano che l’Italia è un paese all'avanguardia nella ricerca scientifica e che è necessario continuare ad investire in questo campo per garantire le risposte attese da chi convive con la malattia”.

    Con queste parole il Presidente di AriSLA - Fondazione italiana di ricerca per la SLA, Alberto Fontana, commenta lo ‘SLA GLOBAL DAY’, la giornata dedicate alle persone con SLA che si celebra dal 1997 in tutto il mondo il 21 giugno.

    “Negli ultimi 5 anni la produzione scientifica italiana sulla SLA – sottolinea ancora Fontana - è aumentata notevolmente ed è attualmente seconda solo agli Stati Uniti per numero di pubblicazioni. Siamo felici come AriSLA di aver contribuito significativamente a questo successo, in quanto il 17% degli articoli pubblicati da ricercatori italiani derivano da progetti finanziati dalla Fondazione (Fonte GoPubMed 2018). Il nostro impegno è fare in modo che la ricerca scientifica in Italia vada avanti finché la SLA non sarà sconfitta e continueremo a mettere in campo ogni strumento utile a sostegno degli studi più validi e innovativi”.

    Read more link text

    UN SUCCESSO LA PRIMA GRANFONDO LAGO MAGGIORE
    Gruppo Team AriSLA all'arrivo

    Gruppo Team AriSLA all'arrivo

    COMUNICATO STAMPA

    UN SUCCESSO LA PRIMA GRANFONDO LAGO MAGGIORE

    TUTTI I CICLISTI UNITI PER LA RICERCA SULLA SLA

    IN VISTA DELLO ‘SLA GLOBAL DAY’

     

    Alla Granfondo hanno partecipato i campioni di ciclismo Noemi Cantele edEugeni Berzin, il volto televisivo Justine Mattera, il team ‘Spietati’ di Radio Deejay, capitanato da Linus, e il ‘Gemini Team’ in rappresentanza di AISLA Onlus

    _____________________________________________________________________

                                                                                                               

    Castelletto Sopra Ticino, 20 giugno 2018 – Quasi 600 partecipanti, oltre 50 sponsor, 125 km percorsi tra i luoghi più belli d’Italia, decine di volontari e un’inquantificabile energia sono gli importanti numeri che hanno determinato il successo della prima edizione della ‘Granfondo del Lago Maggiore’, che si è svolta la scorsa domenica 17 giugno, con l’unico obiettivo di sostenere Fondazione AriSLA, principale organismo in  Italia che finanzia progetti di ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, malattia neurodegenerativa gravissima, che oggi nel nostro Paese coinvolge circa 6000 persone.

     

    Oscar Nicoletti (ideatore Granfondo) con la madrina e campionessa Noemi Cantele

    Oscar Nicoletti (ideatore Granfondo) con la madrina e campionessa di ciclismo Noemi Cantele

    I ‘VIP’ DELLA GRANFONDO - Organizzata dalla Società Ciclistica Castellettese con il patrocinio del Comune di Castelletto Sopra Ticino e della Provincia di Novara nel contesto della Giornata mondiale per le persone con SLA che si terrà domani 21 giugno, la Granfondo ha soddisfatto le attese, attraendo campioni di ciclismo come Noemi Cantele, medaglia d'Argento ai mondiali di ciclismo Mendrisio 2009 e prima ex ciclista professionista ad aver aderito al progetto del Team AriSLA, Eugeni Berzin e gli ex professionisti Francesco Frattini e Luca Barattero. A gareggiare alla Granfondo c’erano anche il volto televisivo Justine Mattera, che da tempo ha sposato la mission di AriSLA, e il team ‘Spietati’ di Radio Deejay, capitanato da Linus, testimoniando così la vicinanza alle persone con SLA e a chi fa ricerca. A correre anche circa 20 ciclisti del ‘Gemini Team’ in rappresentanza di AISLA Onlus, promotrice e cofondatrice di Fondazione AriSLA.

     

    Vincitori del percorso lungo_ sx Giuseppe Barone e Francesco Ragazzini

    Vincitori del percorso lungo_ sx Giuseppe Barone e Francesco Ragazzini

    I VINCITORI DEI TRE PERCORSI– Il percorso più lungo della Granfondo, pari a 125 km, è stato vinto nella categoria uomini dal milanese Francesco Ragazzini, a seguirlo in seconda e terza posizione Giuseppe Barone di Sesto Calende (Novara)e Marco Barzasi di Bregano (Varese).  A premiare i tre vincitori al villaggio sportivo, la Vice Presidente di Fondazione AriSLA, Silvia Codispoti.

    Mentre nella categoria donne si sono distinte Valentina Carretta di Bisuschio (Varese), che si è classificata prima. Insieme a lei, nei gradini più alti della classifica, Paola Pastore di Oleggio Castello (Novara) e componente del ‘Team AriSLA’, al secondo posto, ed Emanuela Fossa di Cassano Magnago (Varese) giunta in terza posizione. Le cicliste sono state premiate dal Vice Presidente AISLA Varese, Pasquale ‘Lino’ Federico.

    I vincitori degli altri due percorsi previsti dalla Granfondo, sono stati rispettivamente: Daniela Gaggini e Luigi Cucco, primi classificati del percorso medio di 85 Km, mentre Lorenzo Caretti e Elisa Iseppi primi classificati del percorso breve di 38 km.

     

    IL TEAM ARISLA IN PRIMA LINEA -  A vincere il premio del ‘team’ più numeroso è stato certamente il ‘Team AriSLA’, guidato dal castellettese Oscar Nicoletti, che ha partecipato con un nutrito gruppo composto da oltre 100 ciclisti. Il ‘Team AriSLA’ corre dal 2016 per supportare la mission di Fondazione AriSLA e continuerà ad impegnarsi in altri eventi sportivi a sostegno della ricerca sulla SLA.

    I PERCORSI PIU’ BELLI DI ITALIA -  La ‘Granfondo del Lago Maggiore’, che sarà trasmessa sul canale Sky - Bike Channel 214, domani, giovedì 21 giugno alle ore 21.15, ha attraversato i percorsi tra i più d’Italia, passando per oltre dieci comuni, Castelletto Sopra Ticino, Comignago, Parruzzaro, Dagnente, Meina, Nebbiuno, Massino Visconti, Belgirate, Calogna, Stresa, Baveno, Levo, Gignese, Mottarone, Armeno e l’Alto Vergante. Nella giornata di sabato si è svolta anche la‘Pedalata dell’amicizia’ di 5km nel centro di Castelletto Sopra Ticino che ha coinvolto la comunità locale.

     

    Fondazione AriSLA rappresenta il principale organismo a livello italiano e nel panorama europeo a occuparsi in maniera dedicata ed esclusiva di ricerca sulla SLA. E’ stata costituita nel 2008 per volontà di soggetti di eccellenza in campo scientifico e filantropico quali A.I.S.L.A. Onlus - Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, Fondazione Cariplo, Fondazione Telethon e Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus. www.arisla.org e www.alscience.it.

    Contatti ufficio stampa AriSLA: Tiziana Zaffino - 02.20.24.23.90 - cell. 347 2895206  tiziana.zaffino@arisla.org

    Read more link text

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO