• Italiano
  • Inglese

5X1000

PERCHE’ IL 5X1000 A FONDAZIONE ARISLA.

Come ricorda il nostro Presidente Mario Melazzini: Nonostante i risultati raggiunti, la SLA deve essere ancora sconfitta. Da tempo lo sosteniamo: la ricerca è l’unico strumento in grado di fornire le risposte concrete di cui abbiamo bisogno ed è per questo motivo che, oggi più che mai, dobbiamo fare in modo che non si fermi e continuare a supportarla con fiducia”.

Per portare risultati, la ricerca scientifica ha bisogno di ingenti risorse.  Per questo la scelta per il 5X1000 da parte del contribuente può cambiare la vita di molte persone malate e delle loro famiglie.

 

COSA STIAMO FACENDO.

Grazie al sostegno del 5X1000 AriSLA ha potuto finanziare in questi anni progetti di ricerca che hanno contribuito alla scoperta di sei geni coinvolti nell’insorgenza della patologia, ha supportato studi finalizzati a testare l’efficacia di un farmaco nel rallentarne il decorso e tanto altro ancora…

Vedi tutti i progetti che AriSLA ha sostenuto con le donazioni del 5X1000

 

COSA PUOI FARE TU.

Grazie al tuo 5X1000 contribuirai a sostenere i ricercatori che risulteranno vincitori del Bando AriSLA 2020. Il Bando ha l’obiettivo di finanziare progetti di ricerca di base e pre-clinica, per accrescere la conoscenza sulla malattia andando alla radice della patogenesi e incentivare il trasferimento dei risultati dal laboratorio al paziente e studi di ricerca clinica osservazionale, finalizzate alla comprensione della malattia o mettere a punto metodologie per lo sviluppo di nuove terapie e per la diagnostica, al fine di garantire una migliore cura dei pazienti.

Perché è importante ricordare che nonostante i risultati raggiunti, la SLA rimane una malattia gravissima, che progressivamente compromette le funzioni vitali di chi ne è colpito e coinvolge tutto il nucleo familiare. 

 

COME FARE A DONARE IL TUO 5X1000

Donare la quota relativa al 5 per mille è molto semplice.

Quando si compila la dichiarazione dei redditi ogni contribuente può destinare la quota del 5 per mille dell’IRPEF inserendo il codice Fiscale della Fondazione: 97511040152 e apponendo la propria firma nel riquadro del “Finanziamento della ricerca scientifica o della Università” o del “Finanziamento della ricerca sanitaria” che si trova nei seguenti modelli:

  • UNICO: lo presentano i titolari di redditi di impresa e di lavoro autonomo per i quali è richiesta l’apertura di una partita IVA.
  • 730: è il modello riservato ai dipendenti e ai pensionati, in caso di dichiarazione dei redditi non troppo complessa.
  • CU/Certificazione unica: i soggetti che non sono tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi possono comunque indicare la propria scelta relativa al 5 per mille tramite una apposita scheda allegata direttamente al CU.

Occorre ricordare che è possibile destinare il proprio 5 per mille a un solo beneficiario, indicandone il relativo codice fiscale. I codici fiscali degli enti ammessi al beneficio sono consultabili negli elenchi resi pubblici dall’Agenzia delle Entrate.

Il 5X1000 è la misura fiscale introdotta dal governo italiano con un decreto del 20 gennaio 2006 atto a sostenere gli enti di utilità sociale e consente ai contribuenti di destinare una parte del loro imponibile Irpef (pari allo 0,5% delle imposte sul reddito delle persone fisiche) come contributo di solidarietà a una organizzazione non profit.

Spetta al Governo destinare una parte dell’imposta dovuta dal contribuente per scopi di solidarietà.

 

GUARDA I VIDEO DI CHI HA ADERITO ALLE  NOSTRE CAMPAGNE

  • Il messaggio del Vice Presidente AriSLA, Silvia Codispoti
  • Alessandro, Federico e Elena Spada hanno conosciuto la SLA da vicino: il padre, Massimiliano Spada, fondatore e Presidente dell’azienda VRV, si è ammalato nel 2014. Dopo la sua scomparsa, i figli e la moglie Marisa hanno deciso di pubblicare in suo ricordo il libro ‘Matricola 264, Storia di un Martinin’ che ripercorre l’emozionante storia della sua vita. L’intero ricavato del libro sarà devoluto dalla famiglia Spada a sostegno della ricerca scientifica sulla SLA. Oggi Alessandro, Elena e Federico Spada sono al fianco di AriSLA anche per la campagna 5X1000 con la consapevolezza che ogni contributo è fondamentale per sostenere il lavoro dei ricercatori e trovare nuove risposte sulla SLA. Per maggiori info sul libro, leggi la news http://www.arisla.org/?tag=massimilia… o contatta segreteria@arisla.org”. 
 
I NUMERI DEL 5X1000 DI ARISLA

Le donazioni ricevute dal 2010 al 2013 hanno contribuito a supportare la ricerca di base, fondamentale per individuare i meccanismi di esordio della malattia. Grazie anche al tuo 5×1000, infatti, i nostri ricercatori hanno scoperto quattro dei geni che causano la SLA: il gene Profilina-1 con il progetto EXOMEFALS, i geni TUBalpha e TBK1 con il progetto NOVALS e nel 2016 è stato scoperto NEK1.

Le donazioni ricevute nel 2014 stanno contribuendo a sostenere il progetto PROMISE, trial clinico che vede il coinvolgimento di una rete nazionale di 25 centri.

Le donazioni ricevute nel 2015 hanno contribuito a sostenere il progetto CHRONOS, Full Grant di ricerca traslazionale che si pone l’obiettivo di approfondire le conoscenze sul ruolo della proteina TDP-43 negli eventi che scatenano la malattia.

Le donazioni ricevute nel 2016 sono state destinate al progetto SCM-ALS, Full Grant di ricerca clinica che si propone di valutare per la prima volta il metabolismo del midollo spinale nei pazienti affetti da SLA e per tale scopo sarà realizzato un nuovo software capace di riconoscere in modo automatico il canale spinale e di individuare al suo interno il midollo spinale, partendo dalle immagini ottenute mediante Tomografia ad Emissione di Positroni (PET) grazie all’utilizzo di un apposito tracciante.

Le donazioni ricevute nel 2017 sono state destinate al progetto SUMALS, Full Grant di ricerca di base, che si propone di esplorare il ruolo della SUMOilazione, che ha diverse azioni nella regolazione della funzionalità e nella localizzazione delle proteine bersaglio e, nel caso specifico, nell’aggregazione della proteina TDP-43, caratteristica comune di molte forme sporadiche e familiari di SLA.

Le donazioni ricevute nel 2018 sono state destinate al progetto TDP-43-STRUCT, Full Grant di ricerca di base, che si propone di  ottimizzare il processo di purificazione della proteina TDP-43 al fine di caratterizzare nel dettaglio la sua struttura e renderla disponibile per la comunità internazionale attraverso collaborazioni e/o acquisti commerciali.

Le donazioni ricevute nel 2019 saranno destinate al progetto ‘MLOpathy, Full Grant di ricerca traslazionale, che ha l’obiettivo di verificare se una combinazione di farmaci che agiscono sul sistema di controllo di qualità proteico sia in grado di proteggere la cellula dalla tossicità legata all’aggregazione di organelli nucleari senza membrana (MLO).

 

In nove anni 27.844 persone hanno scelto di destinare il loro 5X1000 ad AriSLA per un contributo complessivo totale alla ricerca di € 1.282.228,63.

Anno Valore donazione N. Contribuenti
2011 95.672,71 1994
2012 134.077,17 3449
2013 113.123,48 3101
2014 89.985,56 2264
2015 98.301,25 2729
2016 166.071,46 3197
2017 167.656,67 3027
2018 191.252,00          3779
2019 226.086,53 4304
Totali € 1.282.228,63 27.844


GRAZIE!

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO