VANTAGGI FISCALI SULLE DONAZIONI PER LA RICERCA SCIENTIFICA

GRAZIE_immaginiFondazione AriSLA è iscritta dal 2010 all’anagrafe degli Enti di ricerca scientifica presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca grazie a questo riconoscimento ogni donazione effettuata ad AriSLA a sostegno della ricerca scientifica sulla SLA gode di notevoli vantaggi  fiscali.

Ecco le modalità con cui le erogazioni liberali e le donazioni in memoria sono deducibili:

-> PERSONE GIURIDICHE (Soggetti IRES)

  • sono integralmente deducibili dal reddito del soggetto erogante i fondi (somme in denaro) trasferiti per il finanziamento della ricerca, a titolo di contributo o di liberalità, dalle società e dagli soggetti passivi dell’imposta sul reddito delle società (IRES). [Legge 23 dicembre 2005, n. 266]
  • sono deducibili dal reddito del soggetto erogante le liberalità in denaro e/o in natura nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui. [Decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35]
  • sono comunque deducibili dal reddito del soggetto erogante le erogazioni liberali, i contributi e le donazioni per un ammontare complessivamente non superiore al 2% del reddito d’impresa dichiarato. [TUIR, Articolo 100, comma 2]

 

-> PERSONE FISICHE

  • sono deducibili dal reddito del soggetto erogante le liberalità in denaro e/o in natura nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui. [Decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35]

 

-> COME OTTENERE LA DEDUCIBILITÀ

Le donazioni devono essere effettuate  attraverso il sistema bancario o postale, oppure utilizzando il pagamento on line con carta di credito, allegando alla propria dichiarazione dei redditi il documento idoneo attestante il versamento effettuato (ad esempio contabile bancaria, estratto conto, vaglia postale).

Per le erogazioni liberali versate in contanti non è ammessa deducibilità.

Per beneficiare dei vantaggi fiscali in sede di dichiarazione dei redditi è sufficiente allegare una dichiarazione di ricevuta da parte di AriSLA. A questo proposito si raccomanda sempre di indicare nella causale della donazione anche il proprio nome e indirizzo di posta elettronica cui poter inviare il documento.