ARISLA PUBBLICA IL NUOVO BANDO PER PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA SULLA SLA

 

Comunicato stampa

Presidente Melazzini: “Il difficile momento che viviamo ci spinge ancora di più a confermare il nostro sostegno alla ricerca”

I ricercatori potranno presentare le proposte attraverso una piattaforma online. Presentazione valida fino all’11 giugno 2020

_____________________________________________________________________

Milano, 21 aprile 2020 – Fondazione AriSLA pubblica oggi il nuovo Bando per finanziare l’eccellenza della ricerca scientifica sulla SLA in Italia, rinnovando così anche nel 2020 il suo impegno a sostegno dei ricercatori che lavorano per individuare una terapia efficace per questa gravissima malattia, che riguarda nel nostro Paese circa 6000 persone. 

Si tratta del tredicesimo Bando proposto da AriSLAFondazione Italiana di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, che fino ad oggi ha investito oltre 12,4 milioni di euro in attività di ricerca, sostenendo 78 progetti e supportando il lavoro di oltre 260 ricercatori nella lotta quotidiana alla malattia.

PRESIDENTE MELAZZINI: “IL DIFFICILE MOMENTO CHE VIVIAMO CI SPINGE ANCORA DI PIU’ A CONFERMARE IL NOSTRO SOSTEGNO ALLA RICERCA.”

“Il difficile momento storico che stiamo vivendo ci induce con maggiore forza a confermare il nostro impegno al fianco della ricerca – sottolinea Mario Melazzini, Presidente AriSLA – ed è per questo motivo che anche quest’anno promuoviamo un bando che andrà a supportare in modo concreto i progetti più validi e innovativi. Il nostro obiettivo è attaccare la SLA su più fronti. Continuando a finanziare la ricerca di base e pre-clinica, intendiamo accrescere la conoscenza sulla malattia andando alla radice della patogenesi e incentivare il trasferimento dei risultati dal laboratorio al paziente. Il bando è aperto anche a proposte di ricerca clinica osservazionale, finalizzate alla comprensione della malattia o mettere a punto metodologie per lo sviluppo di nuove terapie e per la diagnostica, al fine di garantire una migliore cura dei pazienti. Perché è importante ricordare che nonostante i risultati raggiunti, la SLA deve essere ancora sconfitta. Da tempo lo sosteniamo: la ricerca è l’unico strumento in grado di fornire le risposte concrete di cui abbiamo bisogno ed è per questo motivo che, oggi più che mai, dobbiamo fare in modo che non si fermi e continuare a supportarla con fiducia”.

CHI PUO’ PARTECIPARE AL BANDO – Possono partecipare al Bando i ricercatori di Università italiane e di Istituti di ricerca pubblici e privati non profit.

AREE DI FINANZIAMENTO – Il Bando AriSLA 2020 prevede la possibilità di presentare “Pilot Grant” o “Full Grant”. I primi hanno l’obiettivo di sperimentare nuove idee e ipotesi da studiare nelle aree della ricerca di base, preclinica o clinica osservazionale e sono proposti da un singolo centro di ricerca. I “Full Grant” sono progetti che sviluppano ambiti di studio promettenti e fondati su un solido background nelle aree della ricerca preclinica o clinica osservazionale. Per questa categoria sono ammessi anche progetti multicentrici.

DURATA E BUDGET DEI PROGETTI – Il Bando 2020 prevede per i “Pilot grant” una durata massima di 12 mesi ed un finanziamento fino ad un massimo di 60.000 euro, mentre per i “Full grant”, con una durata massima di 36 mesi, si potranno ottenere fondi fino ad un massimo di 240.000 euro.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE – Le proposte potranno essere presentate fino al prossimo 11 giugno 2020, attraverso la piattaforma online accessibile sul sito www.arisla.org.

PROCESSO DI VALUTAZIONE Anche per questa Call 2020 AriSLA affida il processo di selezione delle proposte ad una commissione scientifica, composta da un panel di esperti internazionali che valuteranno i lavori in forma anonima ed indipendente, in un processo che prevede più livelli di selezione, così da assicurare trasparenza, oggettività e valorizzazione del merito scientifico. Questa modalità adottata da AriSLA è in linea con i migliori standard delle agenzie che finanziano ricerca scientifica. La conclusione del processo di valutazione è prevista entro la fine del 2020.

CAMPAGNA 5X1000 CONTRIBUIRA’ AL SUPPORTO DEI VINCITORI DEL NUOVO BANDO – In questi giorni è iniziata anche la campagna 5X1000 di Fondazione AriSLA, che costituisce per l’ente non profit una fondamentale risorsa per dare continuità alla ricerca scientifica sulla SLA. In particolare le donazioni raccolte con il 5X1000 contribuiranno a sostenere i ricercatori che risulteranno vincitori del Bando AriSLA 2020. Per destinare il 5X1000 ad AriSLA è sufficiente apporre la propria firma nella dichiarazione dei redditi nel riquadro riservato a “Finanziamento della ricerca scientifica e della Università” o a “Finanziamento della ricerca sanitaria” e inserire il codice fiscale di Fondazione Italiana di Ricerca per la SLA 97511040152. 

Per ogni informazione gli uffici di AriSLA sono a disposizione dei ricercatori bandi@arisla.org.

Contatto ufficio stampa Tiziana Zaffino tiziana.zaffino@arisla.org – cell. 3472895206

Qui di seguito i documenti relativi al Bando 2020

AriSLA Call for Applications 2020

Guidelines Full Grants 2020

Guidelines Pilot Grants 2020

ISC members Guidelines Triage 2020

ISC members Guidelines Full Proposal 2020

 

_________________________________________________________

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO