GRAZIE AL SUCCESSO DELLA ‘2^ RANDONNEE ARCISATE’ RACCOLTI 3MILA EURO PER LA RICERCA SULLA SLA

 

In quasi 300 hanno pedalato per la causa benefica. Presenti anche l’ex campionessa Noemi Cantele e il professionista Alessandro Santaromita.

_____________________________________________________________________

Velmaio di Arcisate (Varese) 22 luglio 2022 – “Siamo davvero felici del successo della seconda edizione della ‘Randonnée Arcisate’ e dell’obiettivo raggiunto: donare nuovi fondi, 3mila euro, a Fondazione AriSLA per sostenere la ricerca scientifica sulla SLA. Grazie a tutti gli iscritti che hanno condiviso con noi la fiducia nella ricerca e hanno contribuito a supportarla”. Sono queste le parole ricche di soddisfazione di Daniele Bongiorno, ideatore dell’iniziativa benefica, a cui recentemente è stata diagnosticata la SLA e componente della Società dilettantistica di ciclismo di Arcisate, ente organizzatore della manifestazione.

La ‘Randonnée Arcisate’, che si è svolta lo scorso 3 luglio, ha attirato numerosi appassionati delle due ruote: a correre i due percorsi di 90 e 120 km sono stati, infatti, in quasi 300, tra loro anche il professionista Alessandro Santaromita, l’ex campionessa Noemi Cantele che ha corso con il ‘Team AriSLA’, gruppo di volontari che corre per supportare la mission della Fondazione. A pedalare tra gli splendidi paesaggi del Varesotto anche il ‘Gemini Team’ di Abbiategrasso (MI), che da diversi anni è impegnato al fianco di AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

“Siamo molto grati a tutti i partecipanti alla Randonnée. Grazie a Daniele Bongiorno e alla Società dilettantistica di ciclismo di Arcisate – sottolinea Anna Ambrosini, Responsabile Scientifico di Fondazione AriSLA presente anche all’evento – per aver rinnovato l’impegno a promuovere questa bellissima manifestazione, che ha il merito di unire il mondo dello sport con quella della ricerca scientifica. Un binomio che fa bene ad entrambi e soprattutto testimonia la vicinanza alle persone con SLA e ai loro bisogni. La SLA è una malattia durissima con cui convivere e molto complessa da studiare, per questo motivo è fondamentale continuare a supportare il lavoro dei ricercatori allo scopo di ottenere nuovi risultati”.

Il Presidente dell’ASD Arcisate, Fabio Mentasti, insieme a Daniele Bongiorno dal palco della premiazione, in cui erano presenti anche il sindaco di Arcisate Gian Luca Cavalluzzi e l’Assessore allo sport Roberta Vinoni, hanno già dato appuntamento all’edizione 2023 per continuare a supportare la ricerca.

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, che permettono di tenere traccia dell’utilizzo dei siti Web da parte dell’utente e rendere più facile la navigazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Cookies policy. Cliccando sul pulsante ACCETTO l'utente acconsente all'uso dei cookies da parte del sito AriSLA. ACCETTO